Home / IN PRIMO PIANO / Informativa Pasqua 2020

Informativa Pasqua 2020

Carissimi,
in un momento sicuramente molto difficile per tutti, mi preme farvi arrivare questa informativa sulla mia visita in Sri Lanka di febbraio scorso da me scritta qualche giorno dopo il mio ritorno.
Purtroppo non è stato possibile spedirla via posta.
Un abbraccio a tutti con la fiducia che tutto, con la grazia di Dio, tornerà a sorriderci.
Ottavio

Visita in Sri Lanka 2020

Carissimi, il mio diciannovesimo viaggio in Sri Lanka si è concluso il 21 febbraio scorso.

Con padre Angelo Papa ho iniziato questa splendida avventura nel   gennaio del 2002.

Ricordo come fosse ieri i suoi occhi lucidi che lasciavano trasparire una infinita gioia, dopo oltre 40 anni tornava in quella meravigliosa isola che in gioventù gli aveva rapito il cuore. Anche il 2004 è nei miei ricordi, quando per la prima volta ci avventurammo nelle provincie del nord, in pieno territorio Tamil, dove imperversava una assurda guerra civile, per portare aiuto alle ragazze dell’orfanotrofio di Pesalai, un villaggio ai confini con l’India.

Anche quest’anno, nella prima settimana, un lungo viaggio ci ha portato in quel territorio.

La presenza di numerosi check point e di tantissimi soldati lungo la strada ci hanno fatto chiaramente intendere che la guerra non è per niente finita.

Le ragazze dell’orfanotrofio di Pesalai, coloratissime nei loro abiti, ci hanno accolto con il loro sorriso nel pomeriggio di lunedì.

Nei giorni successivi a Kilinochchi abbiamo incontrato i ragazzi di padre Ramesh, molto riservati e con sguardi ancora velati di tristezza.

Torno sempre molto volentieri ad incontrare questi ragazzi con un cuore colmo di gioia, tante sono le certezze che in questi anni siamo riusciti a donare loro.

A Thoddawely, dove abbiamo soggiornato, abbiamo trascorso con le diciannove ragazze dell’orfanotrofio, molte piacevoli ore trovando addirittura il tempo di una passeggiata sulla spiaggia dell’Oceano Indiano.

Nel viaggio di ritorno abbiamo incontrato i bambini dell’asilo di Rambewa. Un infinito incontro che, nonostante gli anni che passano e la presenza di nuove suore, non ha minimamente intaccato il calore e l’armonia.

Tantissimi fiori coloratissimi,     abbracci e sorrisi indimenticabili, una emozione continua, alcune lacrime hanno rigato il mio volto.

Rep. Democratica del Congo, marzo 2020

Nel Dispensario di Mpasa continua la nostra opera di aiuto ai malati e alle partorienti.

Suor Bibiana ci ha comunicato che ultimamente l’affluenza dei pazienti è notevolmente aumentata per via di una campagna di sensibilizzazione del Ministero della salute che invita la popolazione a curarsi di più.

Continua senza soste anche il nostro grande progetto agricolo nel villaggio di Mbankana “Dove cresce una pianta non cresce la fame”. Bellissime foto del nostro campo coltivato ci sono state inviate da suor Bibiana in quest’ultima settimana.

Le talee di Manioca piantate ad ottobre hanno messo le prime foglioline e con nostra grande gioia sono state raccolte le prime melanzane.

Che dire, è una grande soddisfazione per tutti noi!

Contiamo di tornare in Congo tra maggio-giugno, se Dio vorrà. La situazione in questo martoriato paese è sempre più problematica e piena di difficoltà. La nostra visita è un momento di conforto per suor Bibiana e le suore tutte, costantemente impegnate ad alleviare le sofferenze di tanta gente. Incontreremo anche i nostri bambini Adottati a Distanza che vivono nelle periferie e nei quartieri più poveri di Kinshasa e dei villaggi vicino Mbankana.

Grazie di cuore a tutti per il vostro sostegno             Buona e Santa PASQUA