Home / EVENTI / Suor Maristella e Suor Bibiana tra noi

Suor Maristella e Suor Bibiana tra noi

9 agosto 2019

Dopo 6 anni abbiamo avuto l’onore e il piacere di ricevere ancora una volta la visita di Suor Maristella dallo Sri Lanka e Suor Bibiana dal Congo. È un evento raro, capita solo quando le due Suore vengono a Roma, a capo delle delegazioni dei loro paesi, per eleggere la Madre Generale della loro Congregazione che resta in carica per sei anni.

Suor Maristella e Suor Bibiana hanno fortemente voluto incontrare i tanti sostenitori che supportano la nostra Associazione e che con generosità permettono l’azione di Vita e Solidarietà nei loro paesi. Ottavio le ha definite ” la nostra forza e all’occorrenza i miei santi protettori….”

Senza il loro supporto non potremmo né aiutare tanti bambini con l’Adozione a Distanza né realizzare tanti progetti di cui alcuni, molto importanti, ancora in corso.

La visita è stata breve, ma intensa.

Le abbiamo incontrate all’imbrunire in campagna, presso la Masseria Zinni.

Ottavio Antenucci, il nostro Presidente, le ha presentate alle numerose persone intervenute.

Suor Bibiana ha ringraziato tutti per l’aiuto dato ai poveri del Congo che soffrono tanto a causa della situazione politica instabile, nonostante il Congo sia un paese molto ricco di materie prime, queste ricchezze alimentano corruzione e ruberie e non ricadono sulla popolazione che vive di sopraffazioni e di stenti.

Suor Maristella ha letto una lunga lettera indirizzata ai soci e ai sostenitori per ringraziarli dell’aiuto dato ai poveri dello Sri Lanka e ha raccontato anche le difficoltà che Ottavio e gli altri volontari di Vita e Solidarietà hanno dovuto affrontare durante la guerra civile per portare aiuto alle popolazioni dei territori del Nord, particolarmente colpiti dalla guerra.

La serata si è conclusa con una piccola cena preparata sul posto e con l’auspicio di incontrare ancora Suor Maristella e Suor Bibiana e di ascoltare ancora le loro parole che infondono coraggio e forza per continuare l’ opera di aiuto e conforto a quelle popolazioni sofferenti.